Ciao Vincenza! Prima di tutto, grazie per aver portato le tue conoscenze e la tua esperienza su Digitazon. Per chi non ti conosce, ci racconti chi sei?

Mi chiamo Vincenza e quest’anno compio 30 anni. Lavoro come copywriter per il settore della formazione aziendale. In parole spicce, significa scrivere infografiche e soprattutto script per video in motion graphics e con attori. Sono anche autrice di testi musicali e cantante di un gruppo che si chiama “Vinci e i Lupi”. 

Come mai il tuo sogno sarebbe quello di lavorare in maniera indipendente? Di cosa ti occuperesti? 

Lavorare in maniera indipendente come copywriter, mi darebbe la possibilità di vendere le mie competenze e non il mio tempo. Mi piacerebbe offrire il mio lavoro a più clienti, in particolare nell’ambito della motion graphics. Ho anche in cantiere un blog e mi piacerebbe vedere cosa ne salta fuori. 

Ci hai detto che per te questa epidemia potrebbe rappresentare l’ “anno zero”. Ci piace molto questo modo di vedere le cose. Ci spiegheresti meglio?

Dal mio punto di vista, questa pandemia ha dimostrato che molti lavori, specie nell’ambito della comunicazione, possono essere svolti in larghissima parte da remoto. E questa è già una conquista enorme. 

Certo, se vogliamo che questa tipologia di lavoro prenda piede occorre un cambiamento di mentalità. Avere una  persona che lavora da casa non significa aspettarsi di vederla online nella chat aziendale alle nove spaccate e neppure che sia disponibile in qualsiasi momento della giornata. Significa innanzitutto dargli fiducia, permettergli di lavorare per obiettivi nei tempi che sceglie, e poi significa rispetto per la vita privata, un concetto abbastanza sconosciuto in Italia. Sembra quasi che, al cospetto di un datore di lavoro, ci si debba vergognare di averne una. 

Oggi fai parte della Community di Digitazon. Cosa ti piace del nostro marketplace e perchè consigli ad altri di iscriversi?

Sono iscritta a diverse piattaforme (per il mercato estero) per lavori freelance e la sensazione che mi danno è quella di essere una sardina in un immenso oceano. Digitazon, in modo particolare in questa fase, offre visibilità e possibilità di espressione. E, anche se questo aspetto dovesse cambiare man mano che la comunità cresce, denota sicuramente un certo tipo di attenzione al professionista che si trova a scegliere questa piattaforma.