Dopo qualche ricerca su Digitazon hai finalmente trovato il freelance perfetto per te. Offre esattamente il servizio di cui hai bisogno: è arrivato il momento di fare la tua richiesta.

Clicca direttamente su “ORDINA ORA”, sul Dig in cui viene proposto il servizio che ti interessa, oppure contatta il venditore per richiedere una quotazione. E’ tuo interesse, ma anche interesse del freelance, comunicare al meglio e in maniera più chiara possibile.

Ecco quindi qualche consiglio per rendere la tua esperienza di collaborazione con il freelance più produttiva e piacevole possibile.

Per iniziare la collaborazione con il piede giusto, concentrati sul creare un rapporto autentico con il freelance, dagli tutte le informazioni di cui ha bisogno per il lavoro e stabilisci un mezzo di comunicazione con cui entrambi vi trovate a vostro agio.

  1. Manda il giusto messaggio di benvenuto

Personalizza la comunicazione con il freelance fin dal primo contatto per stabilire un rapporto positivo. Considera che questo influisce sulla buona riuscita del lavoro

Nel primo messaggio, scrivi che saresti entusiasta di partire con la collaborazione, condividi con il freelance tutti i dettagli per contattarti durante il lavoro e non dimenticare di informarlo se il servizio che gli richiedi rientra in un progetto più grande legato ad obiettivi a lungo termine del tuo business. Più dettagli condividi, più il freelance potrà aiutarti al meglio.

  1. Condividi tutti i dettagli del tuo progetto

La base di un progetto è costituito dalle istruzioni che il compratore da al freelance.

Che cosa vorresti che venga prodotto?

A quale target di pubblico si rivolge?

Qual è l’utilizzo finale del servizio?

Qual è la strategia di branding della tua azienda?

C’è un calendario da rispettare?

Il foglio con le istruzioni non è mai troppo lungo: quindi condividi tutto il possibile!

  1. Organizza una telefonata

Ti consiglio di stabilire una chiamata con il freelance, a voce o in video, soprattutto se si tratta di un progetto lungo. Per qualsiasi domanda, per assicurarti dei progressi, per controllare che il progetto stia procedendo con le giuste tempistiche e nella direzione giusta.

Inoltre, se hai una call con il team che potrebbe essere utile al freelance, non esitare a contattarlo e a mandargli tutti i dettagli per partecipare.

  1. Condividi il calendario

Essere a conoscenza delle precise deadline di ogni fase del progetto è fondamentale per il freelance. Più informazioni gli dai, meglio è.

Se il servizio che hai richiesto al freelance è parte di una campagna più grande e avrai bisogno del lavoro del freelance per altri servizi in futuro, informalo il prima possibile, così si terrà disponibile per te.

Una volta seguite queste istruzioni non ti resta altro che attendere il lavoro richiesto. Se il lavoro non ti soddisfa hai comunque la possibilità di chiedere una revisione al freelance comunicandogli le specifiche modifiche da apportare. Concludendo, il rapporto che instauri con il freelance è assolutamente fondamentale per giungere alla realizzazione perfetta del progetto che hai in mente. Al contrario, se si instaura un clima teso sia tu che il freelance non vedrete l’ora di terminare la collaborazione e ciò impatterebbe negativamente sulla qualità dell’output finale.