09 Feb
by Digitazon
Aziende Lavoro

Curriculum da libero professionista: come scriverlo

Digitazon_Curriculum da libero professionista

L'importanza del curriculum vitae in un processo di selezione è nota a tutti. 

È il primo documento che cattura l'attenzione dei recruiter, fornendo loro una panoramica del candidato e del suo percorso professionale. Per i freelance, la struttura del curriculum è cruciale poiché deve non solo dettagliare chiaramente formazione ed esperienze ma anche attrarre potenziali clienti. 

In questa guida, esploriamo quattro consigli chiave per redigere un curriculum da libero professionista efficace.

 

Gestione accurata della sezione dei dati personali e delle informazioni di contatto:

   - Includi informazioni essenziali come il numero di telefono, l'indirizzo email e la sede di lavoro.

   - Se hai un sito web o un profilo LinkedIn, fornisci gli URL per un'immagine più completa.

   - Specifica la tua disponibilità a spostarti per trasferte, dimostrando trasparenza e flessibilità.

 

Elencare tutte le tappe formative rilevanti:

   - Illustra in modo chiaro la tua formazione, inserendo tappe pertinenti alla tua specializzazione e competenza di  mercato.

   - Adatta la sezione alle esigenze del servizio o prodotto che offri come libero professionista.

 

Inserire solo esperienze professionali pertinenti:

   - Concentrati su clienti significativi con cui hai lavorato come freelance, evidenziando risultati e contributi specifici.

   - Trasmetti non solo il tuo background teorico ma anche l'esperienza pratica acquisita.

 

Fornire dettagli approfonditi sulle competenze:

   - Suddividi le competenze in hard skills e soft skills, offrendo una visione completa del tuo profilo professionale.

   - Accanto a ciascuna competenza, aggiungi una breve descrizione e, se lo ritieni importante, indic l'esperienza      che ti ha aiutato a svilupparla.

 

Considerazioni Aggiuntive 

1. Gli anni di esperienza: integra il numero di anni di esperienza nella breve descrizione personale per comunicare immediatamente il tuo know-how ai clienti.

2. Competenze e conoscenze linguistiche: dedica una sezione alle competenze linguistiche, indicando il livello di padronanza di ogni lingua.

3. Il layout: personalizza il layout del curriculum in base al tuo settore. Per professioni creative, opta per un design più innovativo; altrimenti, scegli un CV chiaro e ordinato per enfatizzare competenze ed esperienza.

Le Masterclass con la nostra Career Coach ti aiuteranno a costruire un CV taylor made in base alla tua persona , le tue esperienze ma soprattutto le tue ambizioni.