10 Feb
by Digitazon
Aziende Lavoro

Il gender gap nel mondo tech

Digitazon_Disparità del genere nel settore tech

 

L'industria tecnologica ha un problema

Nonostante la crescita rapida degli ultimi anni, accelerata dalla pandemia, la partecipazione delle donne nella tecnologia rimane sproporzionata rispetto ai loro colleghi maschi. Secondo le previsioni di Gartner, la spesa mondiale in tecnologia dell'informazione si stima abbia raggiunto i 4,6 trilioni di dollari nel 2023, con un aumento del 5,1% rispetto al 2022. Eppure, le donne costituiscono solo il 28% della forza lavoro nel settore tecnologico e appena il 14% degli ingegneri del software.

Questa disparità persiste nonostante la crescente domanda di talento tecnologico. Secondo l'ultima indagine sulla carenza di talento di ManpowerGroup, il 78% dei datori di lavoro nel settore tecnologico segnala di non riuscire a trovare il talento di cui ha bisogno. E troppo spesso, l'industria tecnologica si concentra solo sulle competenze tecniche, trascurando altre abilità come il pensiero critico, il ragionamento, la creatività e altro, che sono altrettanto importanti (leggi il nostro articolo sulle softskills cruciali per la crescita proporzionale).

 

Soluzioni per colmare il divario

Le donne hanno bisogno di miglior supporto e risorse per lo sviluppo e l'avanzamento della carriera. Le aziende dovrebbero investire in programmi di formazione e mentoring che mirano alle donne e forniscono loro le competenze e le opportunità di networking necessarie per progredire nella loro carriera.

Raggiungere l'equità di genere nella tecnologia è cruciale non solo per creare una forza lavoro più diversificata e inclusiva, ma anche per promuovere l'innovazione e stimolare la crescita economica. Ecco alcune strategie che possono colmare il divario e accelerare il percorso verso l'equità:

 

Affrontare i preconcetti nelle assunzioni:

Uno dei principali ostacoli al raggiungimento dell'equità di genere nell'industria tecnologica sono le pratiche di assunzione prevenute da preconcetti. I pregiudizi inconsci possono impedire alle donne di essere assunte, promosse e persino riconosciute per il loro lavoro. Per combattere questo fenomeno, le aziende dovrebbero implementare strategie come la selezione anonima, l'uso di linguaggio neutro rispetto al genere nelle descrizioni dei lavori e l'utilizzo di commissioni di assunzione diverse per eliminare i pregiudizi.

 

Offrire opportunità di sviluppo professionale:

Le opportunità di sviluppo professionale possono aiutare le donne nell'industria tecnologica a acquisire le competenze, la conoscenza e l'esperienza necessarie per progredire nella loro carriera. Le aziende possono fornire formazione, mentorship e opportunità di networking per aiutare le donne a sviluppare le competenze e la fiducia necessarie per avere successo nell'industria tecnologica.

 

Sostenere l'equilibrio tra vita lavorativa e familiare:

L'industria tecnologica è nota per le lunghe ore di lavoro e la cultura intensa, che può rendere difficile soprattutto per le donne, bilanciare lavoro e responsabilità familiari. Le aziende dovrebbero fornire regimi di lavoro flessibili come il lavoro da casa, opzioni a tempo parziale o a orario ridotto e politiche generose di congedo parentale, per aiutare le donne a raggiungere un equilibrio tra lavoro e vita.

 

Creare una cultura lavorativa supportiva e inclusiva:

Le aziende devono creare una cultura lavorativa supportiva e inclusiva che valorizzi la diversità e favorisca la collaborazione. Questo può essere realizzato attraverso iniziative come i gruppi di risorse per i dipendenti, la formazione sulla diversità e l'inclusione e politiche che promuovono l'equilibrio tra lavoro e supporto alla salute mentale.

 

Risolvere il divario retributivo di genere:

Il divario retributivo di genere è un problema persistente nell'industria tecnologica. Per affrontare questo problema, le aziende dovrebbero condurre regolari audit retributivi e assicurarsi che le donne siano pagate in modo equo ed equo. Inoltre, le aziende possono creare trasparenza in merito a salario e promozioni, fornendo linee guida chiare su come vengono prese queste decisioni.

 

Aumentare la diversità fornendo accesso alla tecnologia digitale:

Nei paesi in via di sviluppo e nelle comunità a basso reddito dei paesi sviluppati, l'accesso alla tecnologia è spesso limitato, creando una divisione digitale. Di conseguenza, le donne in queste aree non sono in grado di partecipare pienamente alla tecnologia, limitando le loro opportunità di istruzione e crescita economica. Offrendo computer accessibili, accesso a internet, ecc., più donne saranno in grado di iniziare programmi STEM e tecnologici e avranno più risorse per perseguire opportunità di istruzione o di carriera.

Non esiste una soluzione unica per questo problema. Ma ciò che non possiamo fare è accettare lo status quo e aspettare che le cose si risolvano da sole. Il momento per agire è adesso. E agendo, possiamo creare una cultura più inclusiva e accogliente, fornire accesso a istruzione e formazione e dare alle donne il potere di diventare leader nel settore. Facendolo, non solo aiuteremo le donne, ma miglioreremo anche l'industria tecnologica, rendendola più giusta, equa e sostenibile allo stesso tempo.